AnimalieAmbiente.it Onlus
I gatti piccoli tendono con i movimenti ritmici delle zampe a stimolare la produzione del latte. Infatti, un gatto per rilassarsi usa diverse tecniche tra cui la marcatura, le fusa e anche l’impastatura. Forse prova a rivivere le sensazioni che provava quando era un gattino e l’allattamento della mamma gli dava uno stato di intenso benessere.

Se siete amanti dei gatti avrete sicuramente notato che, sopratutto se molto piccoli, i gatti non appena vi salgono sulle gambe o sulla pancia iniziano a fare il classico movimento che ricorda quello del panettiere. Infatti si dice che il gatto vi sta facendo il pane oppure come altri dicono che vi sta facendo la pasta.

La spiegazione di questo movimento molto particolare è dovuto anche al ruolo che voi avete di fronte ad un gatto. Infatti la vostra presenza gli ricorda quella della madre. Il movimento di fare la pasta infatti è il movimento che stimola la produzione di latte nelle ghiandole mammarie del gatto genitore. Quindi un gatto che “vi impasta”, vi sta dicendo più o meno “Sei come la mia mamma”.

Quindi è un modo per comunicare una sensazione di benessere e allo stesso tempo di affetto nei vostri confronti. Infatti di affetto si tratta perché di solito evitano di usare le unghie, anche se con qualche eccezione di delicatezza che varia da gatto a gatto.

 

I gatti adulti, tranne poche eccezioni, solitamente tendono a perdere questa loro abitudine che infatti riguarda un ricordo molto vivo durante i primi mesi di vita che tende a sparire nel tempo.

Luciano

Perché i gatti “fanno la pasta”
Tag: